Musica

24Ott2023
MUSICA

Pagliacci

Ore 21:00

ORCHESTRA SENZASPINE

Prova aperta al pubblico al termine della residenza artistica presso il Teatro Consorziale.

Dramma in un prologo e due atti

Direttore M° Tommaso Ussardi

Regia Giovanni Dispenza

In coproduzione con OperÆtruria

In collaborazione con Associazione XXI secolo, Premio Fausto Ricci, FIADDA ER

INTERPRETI:

CANIO / PAGLIACCIO Alessandro Fantoni

NEDDA / COLOMBINA Arianna Cimolin

TONIO / TADDEO Tong Liu

BEPPE / ARLECCHINO Marco Puggioni

SILVIO Alfonso Michele Ciulla
MIMI Francesca Bagnara, Valentin Hecker, Soledad Prieto, Roberto D’Alonzo

Pagliacci tratta della storia di una compagnia teatrale girovaga che giunge in un paesino del Meridione italiano. Gelosia e tradimento scatenano la tragedia con Canio che uccide la moglie Nedda e il suo amante mentre sono in scena davanti al pubblico. Il pubblico, quando capisce che non è una finzione, fugge spaventato. Canio osserva il pubblico ed esclama: “La commedia è finita!”.

✍️  In coproduzione con OperÆtruria, un festival itinerante dedicato all’opera lirica i cui protagonisti sono i talenti del premio Fausto Ricci, l’Opera vedrà sul podio il Maestro Tommaso Ussardi, con la regia di Giovanni Dispenza.

Dinamica e coinvolgente, Pagliacci è una metaopera: uno spettacolo nello spettacolo, in cui il pubblico è parte integrante della trama. Realtà e finzione si mescolano, come anche opera e circo. Un velo di carta velina sarà il divisorio tra commedia e tragedia.

 

BIGLIETTI:
Platea e Palchi di prima galleria: 30 €
Prima Galleria: 28 €
Palchi di seconda Galleria: 25 €
Seconda Galleria: 22 €
Terza Galleria: 18 €
Ridotto Under 30: 15 €

Acquista su Vivaticket: https://www.vivaticket.com/it/ticket/pagliacci/221048

5Nov2023
MUSICA
La famiglia Addams

La famiglia Addams

Ore 16:30

Compagnia Della Corona

Ispirandosi alla celebre la serie televisiva in bianco e nero degli anni ’60 la Compagnia della Corona mette in scena, per gli amanti del black humour, questa divertentissima musical comedy che ha visto il debutto nel 2010 a Broadway con Nathan Lane e Bebe Neuwirth nei panni dei bizzarri coniugi Gomez e Morticia Addams.

Mercoledì è cresciuta e si è innamorata di Lucas, un ragazzo proveniente da una ordinaria, tipica e “normale” famiglia americana. L’idea di sposarsi la preoccupa non poco: che reazione avrà sua madre alla notizia? Idea! Meglio confidare tutto a suo padre assicurandosi che mantenga il segreto.

Un invito a cena in casa Addams e il tradizionale “Gioco” porterà le due famiglie a, come dire, conoscersi meglio, ritrovandosi a confessare segreti inconfessabili in una convulsa serata piena di equivoci e scomode verità che cambierà le vite di tutti.

“Perché viva o morta una famiglia è sempre una famiglia”

Regia di Salvatore Sito.

Biglietti:

  • Platea e Palchi Prima Galleria palchi € 30,00
  • Prima galleria sedute € 28,00
  • Seconda galleria palchi € 25,00
  • Seconda galleria sedute € 23,00
  • Terza galleria € 20,00

Under 30 € 15,00

Acquista su Vivaticket: https://www.vivaticket.com/it/ticket/la-famiglia-addams/218496

12Nov2023
MUSICA

Vai liscio

Ore 16:30

ORCHESTRA SENZASPINE e CRISTIANO ARCELLI

Il progetto riporta alla luce un genere musicale radicato nelle tradizioni culturali locali, creando al contempo un prodotto musicale innovativo, che si rivolge a un pubblico eterogeneo. Sono fondamentali in quest’ottica il rinnovamento e la sperimentazione nel genere musicale del liscio, attraverso il recupero del liscio storico con gli arrangiamenti di Cristiano Arcelli e la partecipazione dell’Orchestra Senzaspine. Una possibile risposta alla nuova fase di riscoperta del genere del liscio, a cui la nostra realtà sente di poter contribuire apportando quegli elementi di contaminazione crossover che permeano il nostro lavoro.

Inoltre, il progetto mira a creare un maggiore legame con il territorio, per rendere il repertorio del liscio parte integrante della cultura della comunità contemporanea. Per questo motivo, l’Orchestra Senzaspine, con le sue solide radici in Emilia, è stata coinvolta nella produzione al fine di sperimentare nuove modalità di distribuzione.

L’Orchestra Senzaspine è stata scelta come partner per la sua capacità di interagire con un pubblico diversificato attraverso l’uso di linguaggi accessibili e la contaminazione tra diverse culture. La creazione di musiche originali è affidata a Cristiano Arcelli, che lavorerà in collaborazione con la Direzione Artistica dell’Orchestra per adattare gli arrangiamenti ad un organico orchestrale.

LINE UP

Alma Napolitano – violino

Pietro Fabris – violino

Giulia Alessio – violino

Marcello Salvioni – violino

Stella Degli Esposti – violino

Başak Canseli Çifci – violoncello

Lucio Corenzi – contrabbasso

Turchese Sartori – oboe

Mariella Francia – clarinetto

Maria Chiara Bignozzi – fagotto

Tea Pagliarini – corno

Luca Bianconcini – trombone

Federico Lolli – percussioni

Matteo Parmeggiani – direzione d’orchestra

L’Orchestra Senzaspine è un’orchestra sinfonica giovanile nata a Bologna nel 2013. Creata da Tommaso Ussardi e Matteo Parmeggiani, oggi conta oltre 450 musicista under 35.
Si è distinta negli anni per un approccio inclusivo e divulgativo alla musica classica, unendo una proposta musicale ricercata e di altissima qualità all’obiettivo di parlare al grande pubblico, di avvicinare nuove persone e promuovere una cultura musicale accessibile e sostenibile. Questo avviene, da un lato, attraverso Stagioni sinfoniche e operistiche nei migliori teatri bolognesi, regionali e oltre, costellate da grandi successi di seguito e partecipazione soprattutto tra le generazioni più giovani; dall’altro lato, obiettivo fondamentale rimane offrire allə giovani orchestrali concrete opportunità professionali, collaborazioni e produzioni di grande prestigio.

In dieci anni di vita, i Senzaspine hanno stravolto stereotipi e rivoluzionato la percezione comune della musica classica. Ad oggi, Senzaspine ha all’attivo oltre 400 eventi musicali, collaborazioni con solistə di fama internazionale – tra cui Enrico Dindo, Mario Brunello, Simone Alberghini, Domenico Nordio, Anna Tifu. Alle rinomate stagioni nei teatri si aggiunge una costellazione di attività comunitarie e a partecipazione pubblica, tra il ludico e il divulgativo, come le Community Opera, le Lezioni-Concerto, il Conduct-Us e i laboratori artigianali che portano lə spettatorə a diventare attivi in prima persona nel processo di costruzione dell’offerta musicale attraverso forme e pratiche sempre diverse, prendendo personalmente parte alla vita dell’Orchestra.

L’attività dell’Associazione Senzaspine si avvale del sostegno di MiC, Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna e di alcuni partner privati tra cui Fondazione Unipolis, ACRI e Siae. Dall’estate 2021 l’Orchestra Senzaspine è stata scelta dai Maestri Daniele Gatti e Luciano Acocella come orchestra in residence per i corsi estivi di alta formazione musicale dell’Accademia Chigiana di Siena.

Dal 2015, grazie ad un bando del Comune di Bologna, l’Orchestra ha sede al Mercato Sonato, teatro di un intervento di rigenerazione urbana e culturale unico in Europa. Qui nel 2017 è nata la Scuola di Musica Senzaspine.

Cristiano Arcelli si diploma al conservatorio di Perugia in sax, con il massimo dei voti e la lode. L’approccio al jazz e alle musiche di improvvisazione avviene fin dall’inizio ma si consolida insieme a Gabriele Mirabassi e partecipando ai corsi di Siena Jazz. Nel 2000 e nel 2002 vince il concorso nazionale di “Barga jazz”, è finalista all’ “European jazz contest” di Bruxelles, ed è vincitore del bando indetto da MIDJ-Associazione Musicisti Italiani di Jazz nel 2017. Si è esibito in diversi Festival: Casa del jazz (Roma), Umbria jazz, Terni Jazz, Umbria jazz Winter, Saalfelden (Austria),Beijing international jazz festival (Cina),Grenoble jazz en Isère (Francia), Parco della Musica di Roma, Teatro Regio di Torino, Festival Jazz di Amiens(Francia), Ravenna Festival, Todi Arte Festival, Mostra del cinema di Venezia, Jazz Hoeilart (Belgio),Young jazz in town, Roccella Jonica, Fano Jazz club. In tali occasioni ha suonato con diversi musicisti tra i quali John Arnold, Michael Rosen, Nguyen Le, Marco Tamburini, Ramberto Ciammarughi, Marco Tamburini, George Garzone, Battista Lena, Gabriele Mirabassi, Stefano Battaglia, Pietro Tonolo, Riccardo Zegna, John Betsch, Luciano Titi, Alfred Kramer, Aldo Zunino, Marcello Di Leonardo. Raffinato compositore, ha scritto per l’Italian Jazz Orchestra, l’Orchestra Bruno Maderna e la Bangkok Symphony Orchestra. Ha inciso 7 album a suo nome: Almost Romantic (Encore Jazz 2017), Solaris (Encore Jazz 2015), Brooks (Auand 2013), Urban Take (Radar – Egea 2009), Bestiario (Radar – Egea 2006), Ricercando (Wide Sound 2002) e Di Terra (Wide Sound 2001). Suoi sono gli arrangiamenti di “Pane e tempesta” e “Il museo dell’innocenza” (Paolo Damiani), “La donna di cristallo” (Cristina Zavalloni), “Radar Band plays Nino Rota” e “Da Istanbul a Napoli” (Cartagena Music Festival), “Diario del ritorno” (Corciano Festival) e “Sera d’autunno” (Trento Jazz). Si è esibito in grandi palchi internazionali come Umbria Jazz, Torino Jazz Festival, Jazz at Lincoln Center (NY), Cartagena Music Festival, Casa del Jazz, European Jazz Expo, Maison de la culture de Grenoble, New Morning (Paris), Saalfelden Jazz Festival, Beijing Internationl Jazz Festival, Amiens, Teatro Regio (Torino), Auditorium Parco della Musica.

INGRESSO LIBERO

13Nov2023
MUSICA

Contemporary World

Ore 21:15

FontanaMIX ensemble feat. Trilok Gurtu

La terza edizione del progetto “Contemporary” a cura di FontanaMIX ensemble prevede la presenza di uno dei più straordinari musicisti della scena mondiale dell’ethno-jazz, il percussionista Trilok Gurtu.
Il progetto prevede musiche originali composte ed arrangiate a più mani da Gurtu e FontanaMIX ensemble, cercando un punto di fusione tra il linguaggio della musica indiana e i suoni della musica contemporanea occidentale.
Una sfida che i musicisti coinvolti stanno affrontando con grande entusiasmo e che sicuramente accenderà grande curiosità negli appassionati di Jazz, di musica etnica e musica sperimentale.

FontanaMIX ensemble

Lavinia Guillari, flauti
Marco Ignoti, clarinetti
Stefano Malferrari, tastiera
Franco Venturini, pianoforte
Valentino Corvino, violino
Sebastiano Severi, violoncello
da definire, contrabbasso
Alice Caradente, arpa
Nunzio Dicorato, percussione
Francesco La Licata, direzione


Biglietti (acquistabili direttamente la sera dello spettacolo) e online

Posto unico: 20 €

Possessori di carta Bologna Jazz Festival / allievi di Conservatorio / licei musicali: 15 €

21Dic2023
MUSICA | NATALE A TEATRO

Concerto Gospel BlackGold

Ore 21:00

Gruppo BlackGold

Questo gruppo formato da 14 elementi tra cantanti e musicisti con la loro autenticità e unicità vi trasporteranno in una suggestiva esperienza, facendovi vivere l’emozione di una vera messa Gospel. Il loro repertorio spazia dalle antiche “work songs” e “spiritual” del gospel classico, ai canti natalizi per arrivare alle dinamiche contaminazioni derivate dalla musica hip hop del contemporary gospel.

La sezione corale è formata da cantanti superlativi, tra le più quotate nel panorama musicale afroamericano nazionale e vantano collaborazioni con artisti di fama internazionale come Laura Pausini, Zucchero, Mahmood, Irama, Elodie, Mario Biondi, Nina Zilli e Sottotono.

Black Gold con le loro voci sapranno darvi sensazioni uniche portandovi in un viaggio emozionale che non vi scorderete facilmente.

Biglietti:

  • Platea e Palchi Prima Galleria palchi € 35,00
  • Prima galleria sedute € 32,00
  • Seconda galleria palchi € 30,00
  • Seconda galleria sedute € 28,00
  • Terza galleria € 25,00

Under 30 € 15,00

Acquista su Vivaticket.

3Feb2024
MUSICA

“Vivaldi” de “I Solisti Veneti”

Ore 21:00

Massimo Mercelli e l’Ensemble

Programma
Giuseppe Tartini (1692 – 1770)
Concerto in sol maggiore per flauto, archi e basso continuo
Antonio Vivaldi (1678 – 1741)
Concerto in sol minore op. 10 n. 2 RV 439 “La Notte” per flauto, archi e basso continuo

Giuseppe Tartini (1692 – 1770)
Sonata in sol minore “Il Trillo del Diavolo” per violino, archi e basso continuo
Antonio Vivaldi (1678 – 1741)
Concerto in fa maggiore op. 10 n. 1 RV 433 “La Tempesta di mare” per flauto, archi e basso continuo
Concerto in re maggiore op. 10 n. 3 RV 428 “Il Cardellino” per flauto, archi e basso continuo

Massimo Mercelli è il flautista al mondo che vanta le più importanti dediche e collaborazioni con i maggiori compositori: hanno scritto per lui o ha eseguito le prime assolute di personalità del calibro di Penderecki, Gubaidulina, Glass, Nyman, Bacalov, Galliano, Morricone, Galliano, Sollima, Piovani e Gabriel Prokofiev.

Ensemble Vivaldi de “I Solisti Veneti” è una formazione cameristica composta dai più popolari membri de “I Solisti Veneti”. L’orchestra, che ha celebrato nel 2019 la propria sessantesima stagione concertistica, è stata fondata nel 1959 e sempre diretta da Claudio Scimone.

Ha raggiunto rapidamente la vetta dei valori mondiali destando l’incondizionato entusiasmo di pubblico e di critica con più di 6.000 concerti in oltre 90 Paesi, la partecipazione ai massimi Festival Internazionali (oltre 30 concerti al Festival di Salisburgo), una discografia di oltre 350 titoli in LP, CD e DVD, una ricca serie di attività culturali e promozionali e di edizioni musicali e storiche.

Nel nome e nel segno del loro fondatore e Direttore, scomparso nel 2018, “I Solisti Veneti”, il Direttore Artistico Clementine Hoogendoorn Scimone e il Direttore Principale Giuliano Carella continuano a perpetuare l’eredità spirituale ed estetica del Maestro Claudio Scimone.

Biglietti:

  • Platea e Palchi Prima Galleria € 35,00
  • Prima galleria sedute € 32,00
  • Seconda galleria palchi € 30,00
  • Seconda galleria sedute € 28,00
  • Terza galleria € 25,00

Under 30 € 15,00

Acquista su Vivaticket.

9Mar2024
MUSICA

Vissi d’arte

Ore 21:00

Omaggio a Maria Callas

Un concerto dedicato alla grande artista. Dall’infanzia ai grandi successi, tra luci e ombre, la storia e la carriera di una donna, un’artista, un’icona rimasta nella storia e nel cuore del pubblico.
La narrazione di Alfonso De Filippis, con immagini di repertorio, accompagna le voci di Scilla Cristiano, soprano, e di Maria Ermolaeva, mezzo soprano, per ascoltare arie e duetti tra i più celebri della lirica.

Dirige l’Orchestra Città di Ferrara il Maestro Aldo Salvagno.

La formazione eclettica di Alfonso De Filippis avviene principalmente a Milano, dove si trasferisce nel 1985 e dove si diploma come danzatore, coltivando parallelamente l’ interesse per tutte le forme di arte scenica con corsi, borse di studio in Italia e all’estero.

Oggi rivolge la sua attività alla regia, portando in scena le grandi opere classiche in tutta Italia e all’estero.

Aldo Salvagno si è laureato con il massimo dei voti in Storia della musica nel 1995 all’Università di Bologna (Corso di laurea in DAMS) con una tesi sulle sinfonie di Šostakovič con il prof. Renato Di Benedetto e si è diplomato in composizione nel 1996 al conservatorio “G.B.Martini” di Bologna. Ha tenuto corsi di alfabetizzazione musicale nella stessa universita’ bolognese dal 1998 al 2000.

Dal 2000 tiene regolarmente masterclass di interpretazione e stile dell’opera italiana (Parigi, Conservatoire National Superieur de Musique; Vienna, Tokyo, Melbourne Opera; Conservatorio di Shanghai Francoforte, Oper; Conservatorio di Shanghai, Lyon, Pole lyrique d’excellence).

La sua principale attività, la direzione d’orchestra, lo ha portato a dirigere dal 2000 ad oggi tutte le principali opere del repertorio lirico da Gluck a Puccini in teatri italiani, europei (Spagna, Germania, Ungheria, Francia, Svizzera, ed extraeuropei (Stati Uniti. Giappone, Cina e Australia) ed il suo repertorio lirico comprende oltre settanta titoli.


Biglietti:

  • Platea € 35,00
  • Prima galleria palchi € 35,00
  • Prima gallerie sedute € 32,00
  • Seconda galleria palchi € 30,00
  • Seconda gallerie sedute € 28,00
  • Terza gallerie sedute € 25,00

 

Under 30 € 15,00

Acquista su Vivaticket.

23Mar2024
MUSICA

Improvvisazioni piano solo

Ore 21:00

Danilo Rea

Danilo Rea trova il momento ideale per dare forma al proprio universo espressivo e al suo talento naturale per l’improvvisazione: le idee che convergono nelle performance sono delle più varie, dai capisaldi del jazz, passando per le canzoni italiane, fino alle arie d’opera.

Così, con il suo talento capace di spaziare su qualunque repertorio, la sua sensibilità musicale, il suo estro gentile e la sua forza creativa, Danilo plasma la melodia schiudendo le porte a infinite possibilità che si aprono agli ascoltatori.
Uno show dinamico in cui l’improvvisazione è protagonista, proiettando gli spettatori in un mondo le cui strade sono ancora tutte da scoprire. “Io improvviso sempre durante i concerti, odio avere una scaletta, nulla è già deciso: per me un concerto è come un salto in un mondo che ti si apre strada facendo. È un po’ come raccontare una storia, cercando di costruirla parola dopo parola, e trovando spunti per reinventarla ancora, sempre viaggiando melodicamente sul filo dei ricordi comuni”.

Biglietti:

  • Platea e Palchi Prima Galleria € 35,00
  • Prima galleria € 32,00
  • Seconda galleria palchi € 28,00
  • Seconda galleria € 25,00
  • Terza galleria € 20,00

Under 30 € 15,00

Acquista su Vivaticket.